Vendemmia 2014: la raccolta del Barbera e la svinatura del rosato

Anche oggi il tempo qui a Cella Monte ha retto e ci ha permesso di concludere in mattinata la raccolta del Barbera. In tutto ne abbiamo circa 120 quintali. Dopo la raccolta ci siamo messi subito a lavorare il rosato. In particolare abbiamo svinato, ovvero tolto il vino (che in realtà è ancora mosto) dai tini in cui i grappoli di Grignolino riposavano da martedì. Questa operazione consente al mosto di continuare a fermentare, ma senza stare a contatto con le bucce dell’uva (fermentazione in bianco). In questo modo cambia il colore e il sapore del vino che circa verso Natale diventerà il nostro Al Bicerot.
Domani la nostra vendemmia si concluderà, ci rimangono infatti da vendemmiare solo 8 filari di Nebbiolo, uva che produce il Barone di San Pietro, nome che deriva da quello della vallata dove sorgono le nostre vigne.

Il Barbera, la pioggia e le malattie della vite

Oggi è stata la giornata del Barbera, ne abbiamo raccolti quasi 50 quintali.  Diversamente dal Grignolino di ieri, il raccolto di oggi è molto scarso. La vite del Barbera infatti ha risentito duramente della pioggia scesa ad luglio ed inoltre è stata colpita da due brutte malattie: la peronospora e della flavescenza dorata. La prima sostanzialmente fa marcire sia l’uva che le foglie, mentre la seconda colpisce solo queste ultime e le rende di colore giallognolo per poi farle seccare.

Ecco i momenti più belli della vendemmia di oggi!

 

Vendemmia 2014: oggi quasi 100 quintali di Grignolino

Sta mattina quando siamo arrivati in vigna, il tempo sembrava essere uggioso. Dopo circa due ore di raccolta invece si il cielo si è aperto ed è spuntato un bellissimo sole che ha accompagnato la nostra vendemmia per tutto il giorno.
Oggi è stata la giornata del Grignolino, abbiamo raccolto quasi 100 quintali di uva in circa 8 ore di lavoro. Alcuni dei grappoli raccolti tra  2 – 3 anni diventeranno il nostro Balestrà, un rosso leggero  e trasparente di colore rosso rubino. Gli altri invece li utilizzeremo per produrre Al Bicerot, il nostro vino rosato che mantiene comunque il retrogusto gradevolmente amarognolo tipico dell’uva Grignolino.

Sul nostro profilo Instagram (cantinalacanova) abbiamo postato con successo tutti i momenti salienti di questa intensa giornata. Per chi non è riuscito a seguirci, ecco una piccola gallery fotografica!

 

Al Bicerot – Rosato: il vino dell’estate

Il caldo è in arrivo, così oggi vi proponiamo la nota degustativa de Al Bicerot, un ottimo rosato, perfetto da bere durante l’estate!

Al Bicerot è un vino ottenuto dalla fermentazione in rosato di uve Grignolino in purezza, dopo la pigiatura avviene una macerazione di 12-14 ore sulle bucce, ne segue la svinatura e la fine fermentazione avviene “in bianco”. Caratteristico colore rosa “cerasuolo” profumo floreale con note di rosa, in bocca risulta morbido ma spicca l’apprezzabile acidità esaltata dalla sua leggera effervescenza. Caratteristico il retrogusto gradevolmente amarognolo tipico dell’uva Grignolino.

 

Colore: rosa cerasuolo.
Profumo: floreale con note di rosa.
Sapore: in bocca risulta morbido ma spicca l’apprezzabile acidità esaltata dalla sua leggera effervescenza, caratteristico il retrogusto gradevolmente amarognolo tipico dell’uva Grignolino.
Vitigno: Grignolino 100%.
Vinificazione: “in rosato”, pigiatura e macerazione di 12 – 14 ore sulle bucce.
Maturazione: in botti di acciaio per 4 mesi.
Abbinamento: ottimo per aperitivo, antipasti, carni bianche ma anche con piatti a base di pesce.
Epoca per il consumo: un anno.
Temperatura di servizio: 14/16 gradi.

Inaugurazione mostra fotografica “#lacanova” e degustazione

in
A La Cà Nova domenica 8 giugno verrà inaugurata la mostra fotografica “#lacanova” in cui verranno esposte le foto più belle scattate dai partecipanti al contest fotografico promosso nei mesi scorsi.Durante la mattinata verrà inoltre proiettato in anteprima il video ufficiale de La Cà Nova e al termine sarà possibile partecipare ad una ricca degustazione con un contributo di 20€ a persona per la quale è gradita la prenotazione tramite mail (cantinalacanova@gmail.com) o telefono (333 9544699)

Programma della giornata:

ore 10.30: inaugurazione mostra fotografica con discorso di Marco Bellero

ore 11.15: proiezione del video

ore 11.40: visita in cantina collettiva

ore 12: inizio degustazione

ore 16: saluti e ringraziamenti

 

#LaCanova … Contest fotografico

Prosegue con successo il contest fotografico promosso da La Cà Nova… Ecco un paio di foto che ci avete inviato…

Vi ricordiamo che siete ancora in tempo per postare le vostre foto, scoprite le regole e i gustosi premi in palio nella pagina dedicata: #lacanova – Contest Fotografico

Visita del Gruppo Fotografi Monferrini

Ieri un gruppo di appassionati fotografi sono passati in cantina a trovarci, ecco alcuni dei loro scatti!

Grazie mille e complimenti!

©2014 Domenico Rota ©Edoardo Mazzucco ©Silvano Ghirardo

 

Contest: quanti tappi ci sono?

Oggi vogliamo inaugurare un piccolo contest dedicato a tutti i nostri amici internauti: quanti tappi ci sono nella damigiana qui sotto?

damigiana

Il contest è valido da oggi, martedì 4 febbraio, fino a venerdì 14 febbraio, il giorno di San Valentino.

N.B. Sono valide le sole risposte che verranno scritte in forma di commento sotto questo post. Non i commenti sulla pagina Facebook de La Cà Nova. (Questo ci permetterà di avere un database più dettagliato con orari e date)

Ecco come verranno divisi i premi:

1° premio (Assegnato al primo concorrente che indovina il numero esatto dei tappi):
–       una cena-degustazione per due persone;
–       un cesto di prodotti tipici Monferrini;
–       una scatola da 6 bottiglie assortite;
–       una bottiglia di barbera chinato (Madrigal)

2°premio (Assegnato al primo concorrente che si avvicina al numero esatto con uno scarto di +/- 10 tappi): una cena degustazione per 2 persone;

3° premio (Assegnato al primo concorrente che si avvicina al numero esatto con uno scarto di +/- 15 tappi): una confezione assortita da 6 bottiglie;

4° premio (Assegnato al primo concorrente che si avvicina al numero esatto con uno scarto di +/- 20 tappi): una  confezione da 3 bottiglie assortite:

5° premio (Assegnato al primo concorrente che si avvicina con uno scarto di +/-25 tappi): una confezione da 2 bottiglie assortite.

Partecipate numerosi!!!!!!

Insalata di bollito

Oggi nevica, così noi ne approfittiamo per consigliarvi una ricetta tipica monferrina che potrete sperimentare in  queste fredde sere invernali e gustare con un buon bicchiere di vino: l’insalata di bollito.

Insalata di bollitoINGREDIENTI per 4 persone:
Muscolo di Fassone Piemontese da bollire
1 Peperone giallo
2 pomodori ben sodi
1 cuore di sedano
1 cipolla bianca
olio
sale
aceto

PREPARAZIONE: 
Bollire in acqua salata un bel pezzo di muscolo magro di Fassone Piemontese. A parte tagliare a listarelle sottili il peperone giallo, i pomodori ben sodi in pezzetti piccoli e a fettine sottili il cuore di sedano. Aggiungere alle verdure una cipolla bianca affettata finemente e condire con olio extravergine di oliva sale e aceto. Unire le verdure al bollito “sfilacciato” in piccoli pezzi e riporre in frigorifero per un’ora.

Buon appetito!